Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Catanzaro: Consegna dei premi in memoria Pasquale Cristiano e Francesco Tramonte

In memoria di Pasquale Cristiano e Francesco Tramonte lunedì 22 maggio alle ore 9.30 si svolgerà presso la sala Tricolore della Prefettura di Catanzaro la cerimonia di consegna della terza edizione "Premio Cristiano" (riservato agli studenti delle scuole secondarie della provincia di Catanzaro, aderenti negli anni scorsi ai percorsi formativi avviati dal coordinamento) e "Premio Tramonte" (riservato ai laureati calabresi delle Università italiane). Relativamente al Premio Cristiano i vincitori (uno per la scuola media, l'altro per la scuole superiore) saranno comunicati in occasione della cerimonia da Venturino Lazzaro, presidente della commissione composta anche da Irene Veraldi e Simone Codispoti. Il premio Tramonte di mille euro, sostenuto da Unipol Calabria e dalla casa editrice Rubbettino, verrà assegnato a Debora Pandolfini dell'UNICAL per il suo lavoro su "La connotazione trasnazionale delle mafie", su parere unanime della commissione presieduta da don Ennio Stamile, referente Libera Calabria, e composta da Maurizio Serio e Massimo Iiritano. Alla cerimonia di premiazione saranno presenti  familiari di Francesco Tramonte e Pasquale Cristiano.Con questo premio Libera intende omaggiare la memoria di due netturbini in servizio per il Lamezia Terme barbaramente e incolpevolmente uccisi il 24 maggio del 1991 durante lo svolgimento del proprio turno di lavoro, ed ai quali il coordinamento è intitolato.

 

Comunicati

  1. Nota di Libera su sentenza processo Pesci

    In una nota Enza Rando, vicepresidente nazionale di Libera e legale dell'associazione commenta la sentenza che si e' chiusa con dieci condanne per complessivi 109 anni del processo davanti al tribunale di Brescia per estorsioni, minacce, detenzione abusiva di armi, aggravati dall'associazione a delinquere di stampo mafioso, per fatti accaduti a Mantova dove nel 2015 

  2. Libera Catania: chiediamo verità e giustizia per gli omicidi di Francesco Vecchio e Alessandro Rovetta

    Il Coordinamento provinciale di Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie a Catania - in relazione alla ricerca della verità sugli omicidi di Francesco Vecchio e di Alessandro Rovetta - ribadisce il proprio impegno di memoria e testimonianza per tutte le vittime delle mafie e la vicinanza ai tanti familiari che ancora aspettano di conoscere i motivi e i contesti nei quali sono maturati gli omicidi dei loro cari.

  3. Perugia: seminario di formazione per docenti

    Il Presidio insegnati  "G. Rechichi" organizza seminari di formazione per docenti, presidi e cittadinanza sul tema: "Lavoro etico, etica del lavoro". Il primo appuntamento si svolgerà il 22 settembre.