Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Il 21 Marzo a Ostia

Loc

Tra i luoghi di speranza in cui Libera organizza la giornata del 21 Marzo, i cittadini, gli studenti, le associazioni di Roma hanno scelto di darsi appuntamento la mattina del 21 Marzo a Ostia, per sfilare insieme tra le vie della città e ritrovarsi in piazza leggendo insieme i nomi delle vittime innocenti di mafia.

Il Programma: La giornata avrà inizio alle ore 9:30, con la partenza del corteo cittadino che partirà dall'area adiacente la stazione lido centro portando fino a Piazza dei Ravennati, Il pontile di Ostia, luogo simbolo della cittadina lidense. Il momento principale, costituito dalla lettura dei nomi, sarà seguito dal collegamento con il discorso di don Luigi Ciotti, e da interventi musicali. Nel pomeriggio, a partire dalle ore 14:00, nei locali della Biblioteca Elsa Morante (Via Adolfo Cozza 7) e dell'adiacente Teatro Del Lido (ingresso via delle Sirene 22) si terranno seminari di approfondimento sui temi della presenza delle organizzazioni criminali e mafiose nella città di Roma.

Il programma della giornata:
- Ore 9:00 concentramento dei partecipanti;
- Ore 9:30 inizio del corteo da Piazzale della Stazione del Lido;
- Ore 11:00 inizio interventi dal Palco sito in Piazza dei Ravennati; lettura dei nomi delle vittime innocenti delle mafie;
- Ore 12:00 collegamento con la piazza di Locri, sede della manifestazione principale;
- Ore 12:30 inizio degli interventi musicali;
- Ore 13:30 fine della manifestazione;
- Ore 14:00 inizio seminari.

Per i più piccoli, alle 14.30, appuntamento al Teatro della Scuola Gattuso in via Marino Fasan, 58. La parola ai piccoli per raccontare tutta la ricchezza di impegno educativo e culturale che quotidianamente crea gli anticorpi alle mafie e ad ogni illegalità. Organizzano con Libera Roma Presidio "Giancarlo Siani" (Ostia): Associazione TdL, DOP Doposcuola Popolare, Teatro Fara Nume, Movimento di Impegno Educativo di Azione Cattolica.

Per i più grandi 2 Seminari:

- MAFIA E POVERTÀ. ESPERIENZE DI PERIFERIE A CONFRONTO PER COSTRUIRE GIUSTIZIA SOCIALE.
Biblioteca Elsa Morante via Adolfo Cozza 7, Ostia Lido.
Partecipano: Giuseppe De Marzo, Rete dei Numeri Pari; Paolo Lojudice, Vescovo ausiliare per la diocesi di Roma Sud; Danilo Casertano, Associazione Manes Maestri di Strada; Lucia Carletti, Preside dell'IC Guttuso-Amendola di Ostia. Stella Cervogni, Comunità di S.Egidio.

- MAFIE A ROMA, MAFIE DI ROMA.
Teatro del Lido, via delle Sirene 22 (ang. via Cozza), Ostia Lido.
Partecipano: Emanuela Attura, Giudice Sezione Penale del Tribunale di Roma; Pasquale Grosso, Associazione daSud; Giampiero Cioffredi, Osservatorio Regionale per La Legalità e la Sicurezza; Antonio La Spina, professore ordinario Sociologia e Analisi delle politiche pubbliche LUISS.

 
 
 
 

Comunicati

  1. Diari Giramondi e Atrevete!Mundo 2017

    Per la VI Edizione di Giramondi e la V di Atrevete!Mundo, Libera è partita alla volta del Guatemala per conoscere - attraverso questi viaggi della Memoria e dell'Impegno - le realtà che con la Rete ALAS - América Latina Alternativa Social - stanno già costruendo un percorso in rete da condividere e far conoscere anche al gruppo partito quest'anno. Con 10 viaggiatori Giramondi e 4 Atrevete è ora quindi di iniziare a scoprire questo meraviglioso paese del Centro America, attraverso le persone, le associazioni e le testimonianze di chi questo Paese l'ha visto soffrire in più di 36 anni di conflitto interno e che ora quotidianamente cerca di costruire.

  2. Sesto Fiorentino (FI): Corruzioni e grandi opere

    Si svolgerà giovedì 20 aprile alle ore 21.15  l'incontro dal titolo "Corruzione e grandi opere al Teatro San Martino, in piazza della Chiesa, promosso da Libera. L'iniziativa è promossa dalla "Commissione Regionale Grandi Opere" nata circa un anno fa con l'intento di far nascere una seria riflessione sul tema della realizzazione di grandi infrastrutture nei territori, con tutto ciò che questo comporta. 

  3. Mediterraneo. Dialoghi. Culture. Società

    Settanta ospiti internazionali, cento volontari, trentacinque ore di programmazione tra talk show, incontri, presentazioni di libri e spettacoli: è tutto pronto per la prima edizione di "Mediterraneo Downtown", il primo festival interamente dedicato alla scena contemporanea dell'area mediterranea. Vi aspettiamo dal 5 al 7 maggio a Prato.