Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Il 21 marzo a Locri e in 4000 luoghi d'Italia

 
 

Si svolgerà a Locri il 21 marzo e in contemporanea in 4000 luoghi in tutta Italia la XXII Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, promossa da Libera e Avviso Pubblico, in collaborazione con la Rai Responsabilità Sociale, Conferenza Episcopale Calabra e con il patrocinio del Comune di Locri e sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica. Il tema della giornata, "Luoghi di speranza e testimoni di bellezza", richiama proprio l'importanza di saldare la cura dell'ambiente e dei territori con l'impegno per la dignità e la libertà delle persone. Esercitando al contempo le nostre responsabilità di persone, di cittadini, di abitanti - ospiti e custodi - della Terra.

Locri, come piazza principale, per stare vicino a chi - in Calabria , come in altre regioni - non si rassegna alla violenza mafiosa, alla corruzione e agli abusi di potere. Per la forza e l'attualità della 'ndrangheta, che oggi è l'organizzazione criminale più attiva. Ed è la più forte non solo per il numero degli affiliati, ma anche per il consenso che riesce ad avere in molti strati sociali. È l'organizzazione criminale italiana più diffusa nel mondo e quella che meglio può riciclare all'estero i profitti illeciti. Perché Libera, che a quella terra è particolarmente legata, vuole testimoniare e valorizzare il positivo di tante realtà, laiche e cattoliche, istituzionali e associative, impegnate per il bene comune, per la dignità e la libertà delle persone. Una edizione quest'anno, importante , perché lo scorso 1 marzo 2017, con voto unanime alla Camera dei Deputati, è stata approvata la proposta di legge che istituisce e riconosce il 21 marzo quale "Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime delle mafie".

La lettura dei nomi delle vittime innocenti delle mafie e i tanti momenti di ricordo e approfondimento, nello stesso giorno, alla stessa ora unirà Locri con i 4000 luoghi in tutta Italia e in Europa e in America Latina. Un 21 marzo diffuso su tutto territorio nazionale, da Verbania a Olbia , attraversando Rimini, Prato, Ostia, Napoli, Bari, Trapani. E che supera i confini nazionali. Attraverso la rete latinoamericana di ALAS - América Latina Alternativa Social, il 21 Marzo sarà condiviso con le associazioni messicane, colombiane e argentine rispettivamente a Città del Messico, Bogotà e Buenos Aires. In Europa invece le iniziative previste riguarderanno Parigi, Morges e Losanna , Berlino, Madrid e Bruxelles. A sottolineare - non solo simbolicamente - che per contrastare le mafie e la corruzione occorre sì il grande impegno delle forze di polizia e di molti magistrati, ma prima ancora occorre diventare una comunità solidale e corresponsabile, che faccia del "noi" non solo una parola, ma un crocevia di bisogni, desideri e speranze. 

Locri sarà anche protagonista nei giorni del 18 (con l'incontro tra i familiari delle vittime), del 19 con l'incontro con il Presidente della Repubblica e il momento ecumenico di ricordo delle vittime) e del 21 (con la marcia al mattino e i seminari).


Segreteria organizzativa per Locri
mail segreteria.21marzo@libera.it - cell 3809035998

 

 

Programma Locri 18-19 e 21 marzo

 

Sabato 18 marzo
Alle ore 17:30 presso il Palazzo della Cultura incontro riservato ai familiari delle vittime innocenti delle mafie.

Domenica 19 marzo
Alle ore 10:00 incontro dei familiari con il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella Stadio di Locri - Via Angelo Cusmano, 10
Alle 16:00 Veglia ecumenica di silenzio, riflessione e preghiera con i familiari delle vittime innocenti (riservata ai familiari)
Cattedrale Santa Maria del Mastro - Via Caprera

Martedi 21 marzo
Alle ore 8:00 Concentramento dei partecipanti presso il Lungomare lato nord
Alle ore 9:00 Partenza del corteo
Alle ore 11:00 Arrivo in Piazza dei Martiri e lettura dei nomi delle vittime innocenti delle mafie e interventi di Avviso Pubblico, un familiari delle vittime e conclusioni di Luigi Ciotti
Alle ore 14:30 Seminari tematici

 

Comunicati

  1. Perugia: seminario di formazione per docenti

    Il Presidio insegnati  "G. Rechichi" organizza seminari di formazione per docenti, presidi e cittadinanza sul tema: "Lavoro etico, etica del lavoro". Il primo appuntamento si svolgerà il 22 settembre.

  2. Nuova referente per Libera Catanzaro

    Il 14 settembre durante l'assemblea provinciale di Libera Catanzaro, alla presenza del coordinatore regionale don Ennio Stamile è stata eletta la nuova referente del coordinamento provinciale: Elvira Iaccino.

  3. Libera Liguria saluta positivamente la sentenza con cui la Cassazione accerta l'esistenza della 'ndrangheta nella regione

    "La conferma di numerose condanne relative al locale di Ventimiglia - commenta Libera - e la necessità di celebrare un nuovo giudizio sui presunti membri del locale di Bordighera vanno a definire un quadro pesante e definito del livello allarmante del radicamento criminale della 'ndrangheta nel Ponente ligure, con riflessi ormai incontestabili in tutta la regione, al di là di ogni interpretazione riduttiva o negazionista".