Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

LETTURE DAL LIBRO "LA CLASSE DEI BANCHI VUOTI"

librìo e didascalia

domenica 15 gennaio 2017- ore 18,30         
Presso ARCI VIRGILIO - Vicolo Ospitale 6, Mantova

A chi appartengono quei banchi? Ogni capitolo del libro racconta, tra parole e immagini, storie di vite spezzate dalle mafie.
Dalla Toscana alla Sicilia, passando per la Calabria e la Campania e abbracciando un lungo pezzo di storia del nostro Paese, le storie di nove bambini, a cui è stato negato il diritto di crescere, di vivere, di sognare.
Un modo per ripopolare le classi in cui le loro voci non hanno potuto riecheggiare, in cui i banchi su cui sedevano sono rimasti improvvisamente vuoti, in cui il loro domani è stato bruscamente interrotto.
Vicende da affidare alla memoria di tutti, anche attraverso l'impegno di chi quotidianamente combatte l'indifferenza e l'illegalità.
Così, la speranza di costruire un domani più giusto, pulito e sicuro per ogni bambino, riporta su quei banchi vuoti i ragazzi e le ragazze che quel domani non lo potranno più vivere. «Accompagnare i bambini ad aprire gli occhi sul mondo, metterli a conoscenza, con la dovuta delicatezza,  anche dei suoi aspetti più brutti e dolorosi, vuol dire non solo prepararli alla vita, ma porre le basi di una società di persone consapevoli e responsabili.
Le mafie sono anche risultato di un grande vuoto di responsabilità,  di un vuoto di amore per il bene comune».

Don Luigi Ciotti

 

immagine spaghettata finale

e spaghettata della legalità

contributo richiesto 5 Euro

 

loghi finali iniziativa
 

Comunicati

  1. Libera e Gruppo Abele su approvazione Senato ddl ul whistleblowing

    "L'approvazione in Senato del ddl sul whistleblowing , tutela dei segnalanti, è una bella notizia. L'auspicio, ora, è l'approvazione in tempi rapidi alla Camera dei Deputati per diventare definitivamente una legge dello Stato." In una nota Libera e Gruppo Abele commentano favorevolmente l'approvazione al Senato del ddl sul whistleblowing.

  2. Sull'omicidio di Daphne Caruana Galizia

    Il violento e brutale assassino della giornalista maltese Daphne dimostra ancora una volta quanto un'informazione libera, seria e documentata rappresenta un pericolo per i potenti, per i corrotti e per la criminalità organizzata.

  3. Roma: Dalla legge di iniziativa popolare alla riforma del codice antimafia

    A pochi giorni dall'approvazione della riforma del Codice Antimafia, la rete delle associazioni del comitato promotore della campagna 'Io Riattivo il Lavoro', costituito dalla Cgil insieme ad Acli, Arci, Avviso Pubblico, Centro studi Pio La Torre, LegaCoop, Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie e Sos Impresa, ha indetto una conferenza stampa.