Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise PÓgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

TERRA NOSTRA?

note stonate tra ecomafie e tutela dell'ambiente

il nostro 2017 si apre con la seconda edizione del Progetto costruito assieme alle tante associazioni attive nel territorio di Concesio, con il patrocinio dello stesso Comune e che in questa prima tappa vede la partecipazione anche delle associazioni operanti nel territorio di Lumezzane e con il patrocinio di quel Comune.
"TERRA NOSTRA? Note stonate tra ecomafie e tutela dell'ambiente", a Lumezzane, al Piccolo Teatro le Rondini, giovedý 19/1/2017 alle 20:45
Ci confronteremo sul tema con il Procuratore della Repubblica Aggiunto della DDA di Brescia dr. Sandro Raimondi e con il presidente di Legambiente Brescia, prof. Carmine Trecroci. Il tutto con la competente conduzione di Pietro Gorlani, del Corriere della Sera.
La voglia di camminare insieme, tessere la rete della conoscenza, condividendo saperi costruendo consapevolezza, nella speranza che tutto questo si dimostri efficace strumento di contrasto a mafie e corruzioni. Questo sarÓ il percorso. 
Nel primo incontro, un focus sulla realtÓ della provincia bresciana e sulle investigazioni della DDA sui traffici illeciti di rifiuti ed il loro smaltimento criminale, con il racconto dell'attenta campagna di monitoraggio e sensibilizzazione di Legambiente. Tra fatti noti e fatti non ancora sufficientemente noti. Tra dichiarazioni e riscontri. Tra mafie e delinquenza ordinaria. Tra azioni di contrasto giudiziario ed auspicabili politiche ambientali.
Il tutto, in un originale forma tra letture e note musicali.
A brevissimo gli altri appuntamenti, sui temi che abbiamo individuato nei numerosi incontri preparatori con i compagni di viaggio.
Buon inizio quindi e buona strada!
 
Giuseppe Giuffrida, referente provinciale 

locandina lumezzane ecomafie
 

Comunicati

  1. Libera su omicidi a San Marco in Lamis (Foggia)

    L'agguato del 9 agosto Ŕ la dimostrazione che siamo davanti una guerra criminale, feroce e violenta, una guerra in atto da tempo ma sottovalutata. Foggia, la Capitanata , il Gargano sono teatro di di una lunga scia di sangue che confermano ulteriormente una presenza mafiosa violenta e ben radicata nel territorio.

  2. Don Ciotti, necessario politica torni parlare con le persone

    Perche' la democrazia torni a essere "potere del popolo" e' necessario che la politica torni a parlare con le persone e non alle persone. E necessario che agisca con loro, non al loro posto". Cosi' don Luigi Ciotti, presidente di Libera, a margine di un incontro a Rispescia (Grosseto) dove e' in corso Festambiente.

  3. La rivolta delle donne, una crepa nelle mafie

    I momenti di silenzio e di preghiera, la riflessione e l'attenzione ai segni di speranza non possono andare in ferie. Tanto pi¨ se quei segni annunciano possibili svolte e cambiamenti, conquiste o riconquiste di civiltÓ. Nel mondo chiuso e violento delle mafie sta avvenendo un fatto nuovo e potenzialmente di-rompente: la rivolta delle donne, la presa di coscienza dei giovani. Leggi l'editoriale di don Luigi Ciotti sul numero 32 di Famiglia Cristiana