Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise PÓgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

 

Ogni giorno veniamo a sapere di una nuova strage di innocenti, di uomini trucidati, di bambini affogati, di ospedali e scuole bombardate, di sofferenze disumane. Una serie infinita d'immagini strazianti scorre davanti ai nostri occhi lasciandoci storditi, angosciati, impauriti.

Fermiamo queste stragi! Fermiamo le guerre e i violenti!
Partecipa alla Marcia PerugiAssisi. Domenica 9 ottobre vieni anche tu!
La sfida della pace Ŕ immensa, ma non impossibile. Se ciascuno farÓ la sua parte, la vinceremo .Ma solo se ci sarai anche tu. Ogni cosa che facciamo pu˛ contribuire o a generare la pace, o a generare conflitti, paure, tensioni, rabbie e guerre. Se davvero vogliamo la pace la dobbiamo fare in tutti i campi. Ognuno di noi pu˛ fare cose importanti. 
Facciamo crescere un movimento inarrestabile fatto di mille gesti quotidiani.
Organizziamo insieme la pi¨ grande Marcia delle donne e degli uomini per la pace!

Per maggiori informazioni: www.perlapace.ithttp://www.perugiassisi.org/

Comunicati

  1. Perugia: seminario di formazione per docenti

    Il Presidio insegnati  "G. Rechichi" organizza seminari di formazione per docenti, presidi e cittadinanza sul tema: "Lavoro etico, etica del lavoro". Il primo appuntamento si svolgerÓ il 22 settembre.

  2. Nuova referente per Libera Catanzaro

    Il 14 settembre durante l'assemblea provinciale di Libera Catanzaro, alla presenza del coordinatore regionale don Ennio Stamile Ŕ stata eletta la nuova referente del coordinamento provinciale: Elvira Iaccino.

  3. Libera Liguria saluta positivamente la sentenza con cui la Cassazione accerta l'esistenza della 'ndrangheta nella regione

    "La conferma di numerose condanne relative al locale di Ventimiglia - commenta Libera - e la necessitÓ di celebrare un nuovo giudizio sui presunti membri del locale di Bordighera vanno a definire un quadro pesante e definito del livello allarmante del radicamento criminale della 'ndrangheta nel Ponente ligure, con riflessi ormai incontestabili in tutta la regione, al di lÓ di ogni interpretazione riduttiva o negazionista".