Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise PÓgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

GIA' - Giovani InnovAzioni | 2016

COS'E' GIA - GiovaniInnovAzioni?
GIA' - Giovani InnovAzioni nasce dal bisogno di un nuovo paradigma di sviluppo economico e sociale,capace di valorizzare le risorse ambientali ed i beni comuni, ed in grado d'innescare politiche di sviluppo partecipate ed inclusive che possano stringere le maglie delle disuguaglianze dove si annidano mafie e corruzione. Attraverso il coinvolgimento delle UniversitÓ,dei centri di Ricerca, delle Istituzioni e di esperti del Terzo settore e del mondo produttivo, GIA' vuole dare occasioni formative e di confronto a quei giovani desiderosi di impegnarsi in forme di autoimpresa sociale e solidale.

IL 2016: QUALE TEMA EQUALI RFLESSIONI
La nuova annualitÓ 2016 delle summer school GIA' intende valorizzare quei percorsi d'impresa sociale innovativa in grado di valorizzare le risorse ambientali ed i benicomuni e capaci di innescare politiche di sviluppo partecipate. Gli obiettivi rispecchiano anche il contesto sociale e territoriale in cui sono maturate e vogliono: innescare un processo permanente di cambiamento e di ri-generazione territoriale a mezzo delle reti di capitale sociale; valorizzare la prospettiva dell'economia sociale e della cooperazione mutualistica; acquisire competenze e metodi per realizzare idee d'impresa innovativa capaci di diffondere la ricchezza culturale e sociale ri-generata; creare gruppi di lavoro locali per la promozione della cooperazione e dell'imprenditorialitÓ sociale; dare vita a un processo partecipato di progettazione per il territorio di riferimento attraverso il riuso innovativo dei benicomuni, inclusi quelli confiscati alle mafie; consolidare la rete di Libera attraverso nuovi legami di cooperazione; sperimentare il metodo di comunitÓ come stile di progettazione partecipata che leghi le comunitÓ e le Istituzioni. dare vita a un processo partecipato diprogettazione per il territorio di riferimento;

A CHI SONO RIVOLTE

Le summer school GIA' sono rivolte a ragazzi e ragazze dai 18 ai 35anni, universitari e non,che decidono di impegnarsi in un percorso di formazione e riflessione sul loro futuro a partire dalla sperimentazione d'idee d'autoimpresa sociale innovativa.


LE SUMMER SCHOOL REGIONALI

Liguria - 26/29 Settembre 2016 Info e modalitÓ d'iscrizione gialiguria@libera.it |www.libera.it/liguria

Campania- 26/30 Settembre 2016 Info e modalitÓ d'iscrizione giacampania@libera.it |www.libera.it/campania
Per maggiori informazioni: www.liberacampania.it 

Sicilia- 18/24 Settembre 2016 Info e modalitÓ d'iscrizione giasicilia@libera.it |www.libera.it/sicilia
Per maggiori informazioni: https://goo.gl/zzS82A

LA SUMMER SCHOOL "Libera Energie democratiche"
Basilicata -
19/22 Settembre 2016

 
 
 
 
 
 

Comunicati

  1. Libera su omicidi a San Marco in Lamis (Foggia)

    L'agguato del 9 agosto Ŕ la dimostrazione che siamo davanti una guerra criminale, feroce e violenta, una guerra in atto da tempo ma sottovalutata. Foggia, la Capitanata , il Gargano sono teatro di di una lunga scia di sangue che confermano ulteriormente una presenza mafiosa violenta e ben radicata nel territorio.

  2. Don Ciotti, necessario politica torni parlare con le persone

    Perche' la democrazia torni a essere "potere del popolo" e' necessario che la politica torni a parlare con le persone e non alle persone. E necessario che agisca con loro, non al loro posto". Cosi' don Luigi Ciotti, presidente di Libera, a margine di un incontro a Rispescia (Grosseto) dove e' in corso Festambiente.

  3. La rivolta delle donne, una crepa nelle mafie

    I momenti di silenzio e di preghiera, la riflessione e l'attenzione ai segni di speranza non possono andare in ferie. Tanto pi¨ se quei segni annunciano possibili svolte e cambiamenti, conquiste o riconquiste di civiltÓ. Nel mondo chiuso e violento delle mafie sta avvenendo un fatto nuovo e potenzialmente di-rompente: la rivolta delle donne, la presa di coscienza dei giovani. Leggi l'editoriale di don Luigi Ciotti sul numero 32 di Famiglia Cristiana