Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Campo tematico "Illuminiamo la salute" a Vigevano

 
.
 

Provincia di Pavia, Vigevano,
"Illuminiamo la Salute - SOS Corruzione"
Via Valletta Fogliano, 756


Settimane offerte:

dal 27 agosto al 3 settembre

Numero posti totali:
20

Tipologia di posti disponibili:

Letti a castello e/o brandine da campo in camerate separate tra maschi e femmine.

Le attività sono consigliate a:
Partecipanti maggiorenni, lavoratori del sistema sanitario nazionale, studenti e specializzandi in professioni sanitarie.

Descrizione del campo:

"Illuminando la salute, dal basso e dal suo interno" è il campo ispirato a "Illuminiamo la salute", progetto promosso da Libera, Gruppo Abele, Coripe e Avviso Pubblico che si prefigge di promuovere l'integrità nel sistema della salute attraverso un lavoro congiunto con la società civile, gli operatori del sistema sanitario e sociale e le istituzioni che a vario titolo fanno parte del sistema. Il campo è itinerante, e dopo le tappe di Belpasso del 2015 e di Polistena del 2016, quest'anno l'esperienza si svolgerà nel Nord Italia, a Vigevano.
I destinatari sono persone interessate, vicine o appartenenti al mondo sanitario e sociale (studenti di corsi di laurea di interesse per le politiche sanitarie, es. medicina e chirurgia, veterinaria, farmacia, infermieristica e le altre professioni sanitarie, management sanitario, ingegneria clinica, economia sanitaria, medici, assistenti sociali, sociologi ed operatori sanitari specializzandi o già operanti nel SSN e nel sociale), ma anche cittadini e rappresentanti delle associazioni interessati a monitorare, dal basso, questo bene comune.
Ecco perché la duplice finalità del campo è:
- Far luce sull'integrità del sistema della salute, che include il sistema sanitario e quello sociale. Un ambito che vede sia l'impegno alla tutela dell'integrità sui determinanti di salute (es. alimentazione, condizioni lavorative, ambiente naturale, rifiuti, doping, ecc), sia l'integrità del sistema che li garantisce, che si dedica alla cura e all'assistenza delle persone fragili, e ha bisogno di contare su un personale integro e dalle relazioni trasparenti capaci di tenere fuori corrotti e corruttori. Nel campo saranno quindi approfonditi i diversi ambiti di possibile corruzione e infiltrazione mafiosa accanto allo studio e all'analisi delle misure di contrasto e di prevenzione del fenomeno che è possibile attuare ai diversi livelli del sistema: sia da parte della società civile, sia da parte degli studenti, dei professionisti e delle istituzioni come le aziende sanitarie e gli ordini e Collegi professionali.
- Raccontare come, dal basso, possiamo contribuire a monitorare questo mondo complesso, tramite analisi di contesto partecipata e analisi inclusive del rischio corruzione. Illuminiamo la Salute è un campo che si terrà all'interno di un bene confiscato a un clan di 'ndrangheta, adesso riutilizzato a fini sociali dalla Croce Azzurra Vigevanese.

Attività previste:

"Illuminando la salute" sarà una settimana intensa di condivisione e approfondimento delle tematiche che incrociano la lotta alla criminalità organizzata e la corruzione, in particolare in ambito sanitario e sociale, con un focus orientato sia a quello che si può fare all'interno degli enti sia a quello che si può fare dal basso, come cittadinanza monitorante. Il programma della settimana prevede anche momenti di conoscenza e incontro con il territorio, tra i quali la visita del Quattrocentesco centro storico della città di Vigevano. L'impegno offerto dai volontari si concretizzerà in mattinate di attività che porteranno un contributo concreto al miglioramento di un bene confiscato gestito dalla Croce Azzurra Vigevanese. I momenti pomeridiani e serali saranno invece dedicati a workshop, incontri di approfondimento e formazione sul fenomeno della corruzione, della sua espressione in ambito sanitario e sociale, degli strumenti istituzionali e civici di contrasto. Le attività di formazione e impegno potranno intrecciarsi all'operato di sensibilizzazione e di intervento proposte alla cittadinanza dal corpo volontari pronto soccorso cuore vigevanese. I moduli formativi trattati durante la settimana di campo vedranno l'eccezionale supporto delle associazioni Civico97 e Legambiente.

Alloggio:
- Letti a castello e/o brandine da campo in camerate seprata tra maschi e femmine. Ogni camerata ha 10 posti letto;
- Docce sia all'aperto che al chiuso.

Informazioni utili:

- Tutti gli spostamenti avverranno tramite pulmini e mezzi pubblici;
- La cucina è gestita dai responsabili del campo in collaborazione con i volontari.
- L'alimentazione prevista durante il campo è pensata anche per vegetariani previa segnalazione.

Materiali obbligatori da portare:
- Sacco a pelo o sacco lenzuolo, eventuale cuscino.
- Abiti comodi da lavoro, scarpe comode per brevi camminate, zaino, borraccia e guanti da lavoro.

Materiali consigliati da portare:

Antizanzare e crema solare.

 

Come Arrivare:

> In treno:
Stazione di Vigevano, raggiungibile da Mortara/Alessandria o dalla stazione di P. Genova (Milano).

> In aereo:
Dagli aeroporti di Milano raggiungere la stazione ferroviaria di Milano Centrale o Milano Lambrate con apposite navette. Prendere poi la linea verde M2 fino a Porta Genova FS e da lì il treno per Vigevano (direzione Mortata/Alessandria).

> In auto:
Autostrada MI-GE uscita Gropello Cairoli, poi direzione Vigevano. Nel caso di arrivo in auto esiste possibilità di parcheggio.

Previa segnalazione, una volta giunti luoghi indicati, è possibile essere accompagnati in pulmino.

Storia del Bene:

La villa di corso Togliatti 3, a Vigevano, meglio come conosciuta come "la villa delle statue" (perché lungo il muro di cinta erano collocate statue raffiguranti animali) venne confiscata al clan Valle nel 1995. Una villa di oltre 200 metri quadrati, con accesso pedonale e carraio, ampio cortile e rustici per circa 1.200 metri quadrati assegnati alla Croce Azzurra di Vigevano (associazione di volontariato che è inserita nell'ambito del servizio di emergenza del 118 di Pavia) a cui fu assegnato il 18 dicembre 2000.

.
 
.
 
.
 
 
 

Comunicati

  1. La lezione di Rita Atria la ragazza che disse no alla schiavitù mafiosa

    Abbiamo ricordato Paolo Borsellino, non possiamo dimenticare Rita Atria. Il ricordo di don Luigi Ciotti su La Repubblica | 26 luglio 2017

  2. Il raduno di Libera porta a Cecina più di 250 ragazzi

    Oltre 250 ragazzi e ragazze provenienti da tutta Italia, da Torino a Palermo, in tenda per 5 giorni a Cecina, saranno protagonisti del VI appuntamento nazionale dei giovani di Libera. Leggi l'articolo pubblicato su Il Tirreno del 26 luglio 2017.

  3. Nota di Luigi Ciotti su minacce giornalista Repubblica

    Sappiano questi signori - che ieri hanno minacciato Salvo Palazzolo per aver informato delle misure preventive di confisca applicate ad alcuni "beni" della famiglia Riina - che esiste una Sicilia e un'Italia che s'impegnano per la libertà e la giustizia, e che di fronte alle minacce e alle menzogne non indietreggiano né tacciono.