Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Le scuole verso il 21 Marzo

Come ogni anno, nel primo giorno di primavera, simbolo di rinascita, la rete di Libera, gli enti locali, le realtà del terzo settore, tanti cittadini e soprattutto tanti studenti e insegnanti, assieme alle centinaia di familiari delle vittime, si ritroveranno in tanti luoghi, per ricordare nome per nome tutti gli innocenti morti per mano delle mafie, creando in tutto il Paese un ideale filo di memoria, quella memoria responsabile che dal ricordo può generare impegno e giustizia nel presente.

È per questo che chiediamo alle scuole di ogni ordine e grado di essere una parte attiva di questo percorso.Pertanto invitiamo le scuole della Sicilia e della Calabria a scendere in piazza a Messina, e gli istituti delle altre regioni a prendere parte alle manifestazioni a loro più vicine. 

L'elenco in continuo aggiornamento dei "Luoghi di impegno" è disponibile su:http://www.memoriaeimpegno.it/territori/

Alle scuole impossibilitate a scendere in piazza, proponiamo di organizzare, in maniera coordinata con tantissimi altri luoghi d'Italia, alle ore 11:00 del 21 marzo, la lettura della lista dei nomi delle vittime innocenti delle mafie, per abbracciare idealmente i familiari delle vittime. Sarà inoltre possibile seguire in diretta il momento conclusivo della manifestazione di Messina, grazie allo streaming audio/video su www.libera.it 

Compilando l'apposito modulo on line, riceverete tutte le indicazioni per organizzare il vostro 21 Marzo e l'iniziativa sarà pubblicata sul sito ufficiale della giornata (www.memoriaeimpegno.it).In preparazione alla giornata, Libera formazione, propone alle scuole alcuni strumenti di approfondimento ed elaborazione, per poter approfondire il tema della memoria e per "adottare" una vittima innocente di mafia.http://www.memoriaeimpegno.it/

E' disponibile una circolare nazionale del Ministero dell'Università, della Ricerca e dell'Istruzione, per poter promuovere la partecipazione alla Giornata nel vostro istituto.Vi ricordiamo che nelle piazze del 21 Marzo, i singoli docenti, le classi e le scuole (non i singoli studenti) potranno ricevere un attestato di partecipazione, per richiedere al proprio dirigente scolastico la giustificazione dell'uscita. 

Scarica la circolare

Comunicati

  1. Criminal food, la sfida solidale di Ciotti e Caselli

    "Il settore agroalimentare è contaminato dalla mafia liquida, che proprio come l'acqua s'insinua ovunque, in ogni livello della filiera. Dobbiamo chiudere quei rubinetti". Non è un caso se nello slogan di Slow Food, oltre a buono e pulito ci sia il giusto. Articolo di Noemi Penna su La Stampa | 23 settembre 2016 

  2. Puliamo il Mondo

    "Aderiamo a Puliamo il mondo perché è necessario riscoprire le responsabilità che abbiamo verso la Terra, base della nostra vita e nostra casa comune. Come dice papa Francesco, questione ambientale e questione sociale sono facce di una stessa medaglia. Ecco allora che ripulire il mondo non vuol dire solo liberarlo dalla sporcizia materiale, ma bonificarlo da quel diffuso inquinamento etico che genera disuguaglianze, esclusione, barriere fisiche e culturali" ha dichiarato don Luigi Ciotti, presidente di Libera e Gruppo Abele.

  3. La Provincia di Varese - Don Luigi e la sua forza nella bellezza delle montagne

    Francesco Caielli racconta l'incontro con don Luigi Ciotti, fondatore del Gruppo Abele e di Libera, avvenuto in alta montagna dove "le urla sono ovattate e le differenze sono azzerate dalla bellezza e dalla fatica"