Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise PÓgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Libera in Colombia dal 20 febbraio al 1 marzo

Dal 20 Febbraio al 1 marzo  Libera sarÓ in Colombia per incontrare le organizzazioni partner della Red ALAS - America Latina Alternativa Social - ed altre organizzazioni sociali, per promuovere il lavoro in rete in America Latina e portare avanti il progetto di network internazionale di ALAS.
Durante il viaggio incontreremo amici vecchi e nuovi, giornalisti ed attivisti, esponenti delle istituzioni, comunitÓ urbane e rurali, associazioni e movimenti che sono impegnati in prima linea nella promozione dei diritti umani e la giustizia sociale. 
La missione ALAS in Colombia infatti rappresenta un altra tappa della strategia in rete che Libera ormai promuove da pi¨ di dieci anni in centro e sud America, sostenendo lo scambio di buone pratiche e lo sviluppo di percorsi comuni su temi di rilevanza sociale e politica.
ALAS ad oggi coinvolge pi¨ di 40 organizzazioni in 11 Paesi latinoamericani, con profili ed attivitÓ molto diversificate tra loro: dalla memoria all'educazione informale, dalla lotta alla corruzione alla prevenzione sociale, dall'informazione trasparente al sostegno a vittime e familiari di desaparecidos. 
In particolare in Colombia le nostre tappe saranno BogotÓ, Manizales, Rio Sucio, Cartagena e Montes de Maria, e incontreremo organizzazioni che si occupano di educazione informale come Casa B, di difesa dei diritti umani come il CCAJAR, di sostegno alle vittime come il MOVICE, di programmi per la pace e sviluppo integrale della persona come CINEP, ed inoltre andremo a visitare i progetti locali della rete ALAS in corso a BogotÓ FUTUROSCOPIO "Construyendo futuro a travÚs del intercambio de experiencias y fotografÝas entre ni˝as y ni˝os", a Manizales Empoderamiento de Derechos en Mujeres victimas del conficto armado e a Cartagena Acompa˝amiento jurÝdico a comunidades de la regiˇn los Montes de MarÝa para laexigibilidad su derecho a reparaciˇn integral.

Per "tessere reti" e costruire ponti di Memoria e Impegno in America Latina.

Comunicati

  1. Diari dai campi di Favignana (TP) | 2016

    Ho deciso di partire da sola, mettendomi alla prova, inconsapevole di chi avrei incontrato e di come avrei trascorso la mia settimana. Sono abbastanza timida e riservata, ma grazie alle persone che ho avuto al mio fianco ho deciso di mettermi in gioco, abbattendo i timori; cosý mi sono sentita apprezzata e a mio agio, cosa che difficilmente accade. 

  2. Diari dai campi di Battipaglia (SA) | 2016


    Partecipare a un campo di E!state Liberi significa affrontare una settimana di incontro e confronto con ragazzi disposti a mettersi in gioco regalando un p˛ di tempo della propria estate all'impegno e formazione sui beni confiscati. Decisi di parteciparvi per continuare a coltivare il mio interesse sulla mafia che, nacque negli ultimi anni del liceo, grazie a un progetto su Cosa Nostra a cui partecipai. 

  3. Diari dai campi di Partinico (PA) | 2016

    ╚ stata una delle esperienze pi¨ intense e formative che io abbia mai fatto. C'Ŕ stata una giusta distinzione tra momenti di leggerezza e unione tra noi ragazzi e momenti di serietÓ. Ho imparato molte cose sia ascoltando le testimonianze proposte sia  cooperando con gli altri ragazzi nel lavorare al bene confiscato.