Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Palermo: Moni Ovadia per la campagna Miseria Ladra

Il 1 febbraio 2016 alle ore 16:30 presso la Fiera del Mediterraneo Padiglione 3, ingresso libero da via Anwar Sadat 13, Palermo.

Alla presenza di Moni Ovadia, testimonial della campagna MISERIA LADRA, dialogheremo sulle emergenze attuali legate alle mancanze di diritti umani, di pace, di mobilità, alle crisi nel mediterraneo, alle cause delle guerre e delle diseguaglianze.

Interverranno anche: Fulvio Vassallo Paleologo avvocato, attivista, esperto di diritto d'asilo; Gregorio Porcaro Coordinatore di Libera in Sicilia; Adham Darawsha Presidente della Consulta delle Culture al Comune di Palermo; Don Enzo Volpe direttore Comunità Salesiana Santa Chiara; Nicola Teresi Presidente Emmaus Palermo e Referente Campagna Miseria Ladra;

 

Comunicati

  1. Primo memorial di calcio a 5 in ricordo di Talbi Rauf

    Un torneo di calcio a cinque per Talbi Rauf. Una passione quella per il calcio che Rauf aveva condiviso in Italia con gli amici di Libera. La sua morte ha colto nel dolore profondo tutti coloro che avevano conosciuto e vissuto. In ricordo di Raul è il primo Memorial di calcio a cinque che si svolgerà il 24 giugno a Firenze presso IPM in via Degli Orti Oricellari 18 a partire dalle ore 15.00.

  2. Don Luigi Ciotti ricorda Stefano Rodotà

    Senza Stefano Rodotà siamo tutti culturalmente più poveri. Poveri di quella cultura autentica, al servizio della vita delle persone, delle loro speranze, della loro dignità. Stefano ci ha insegnato la cultura dei diritti ma ci ha insegnato anche che ogni diritto è una responsabilità.

  3. Mafiosi e corrotti, sì alla scomunica

    "La scomunica sancisce in modo non più equivocabile l'incompatibilità tra il Vangelo e le mafie" scrive don Luigi Ciotti sulle pagine del periodico cattolico Famiglia Cristiana, spiegando quanto sia importante per la Chiesa ribadire la propria responsabilità sociale e l'interesse per il bene comune