Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Il progetto Anemmu

Nel territorio genovese il progetto è seguito da alcuni volontari del Presidio "Francesca Morvillo", da un assistente sociale dell'USSM di Genova e da alcuni volontari della Cooperativa Sociale Minerva Onlus di Genova.
Il progetto è iniziato nel 2012, in occasione della Giornata della memoria e dell'impegno tenutasi proprio nel capoluogo ligure. Per la Giornata, il Presidio "Francesca Morvillo" aveva organizzato una serie di eventi (cineforum, incontri, dibattiti sui temi della legalità e dell'antimafia) e si è pensato di coinvolgere anche ad un gruppo di ragazzi segnalati proprio dall'USSM. Dopo una serie di incontri in gruppo che li preparavano all'evento i ragazzi hanno partecipato alle attività della "Settimana della legalità" che precedeva la manifestazione.
I risultati sono stati subito straordinari e i ragazzi hanno ideato uno slogan, e realizzato un cartellone che hanno portato al corteo di quella giornata.
Da allora ogni anno si incontrano nuovi ragazzi e ragazze che abbiamo voglia di mettersi in gioco sui temi della legalità, della giustizia, attraverso la formazione e la partecipazione a nuove esperienze.

 
Anemmu a Latina 2014

Ringraziamo tutti coloro che numerosi hanno partecipato alla serata di presentazione e autofinanziamento verso il 21 marzo. C'erano molte persone e giovani che sono venute a conoscerci e a sostenerci nel nostro percorso.
Un grazie speciale anche a tutti coloro che, pur non potendo essere presenti, hanno contribuito e seguono a distanza tutte le attività che facciamo.
Siamo pronti per partire, chi per Messina, chi per Imperia, per abbracciare tutti i familiari di vittime innocenti delle mafie, nella memoria e nell'impegno.
Grazie.

- I ragazzi del Progetto Anemmu -

 

Comunicati

  1. Libera su sentenza processo Mafia Capitale

    Una sentenza che va rispettata ma che ci lasci perplessi, attendiamo di leggere le motivazioni.  Le carte processuali e le intercettazioni trascritte, al di là della sentenza, raccontano di una Capitale con ferite profonde, dove la corruzione, il mercimonio della cosa pubblica, una criminalità violenta e predatoria,  ha inquinato e condizionato il tessuto sociale, politico ed economico.

  2. Borsellino: Don Ciotti, serve coraggio da parte istituzioni

    "La prima eredita' che ci ha lasciato Paolo Borsellino e' il coraggio della verita' ma anche il dovere della verita' che dobbiamo cercare tutti. La testimonianza che ha dato Borsellino di impegno e responsabilita' nella sua professione e' importante, oggi non si chiede solo una lettura giudiziaria ma si chiede di approfondire anche le responsabilita' politiche che ci sono state. Oggi piu' che mai occorre che a parlare siano uomini delle istituzioni, dando un loro contributo alla ricerca della verita'". Lo ha detto don Luigi Ciotti, a margine delle iniziative in corso in via D'Amelio per ricordare la strage del 19 luglio di 25 anni.

  3. Calabria: La memoria non va in vacanza

    Si sta avvicinando il 22 luglio, data simbolo in cui Libera promuove "I Sentieri della Memoria", oggi alla sua quattordicesima edizione. Una marcia fino a Pietra Cappa, nel cuore dell'Aspromonte e nel comune di San Luca, per ricordare Lollò Cartisano e tutte le vittime innocenti della 'ndrangheta.