Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Rimini: Percorsi di Legalità

Percorsi di Legalità è una declinazione tematica di Schermi in Classe (percorso formativo ideato da Cinemovel Foundation). Sostegno alla didattica tradizionale e promozione di una cultura della legalità sono gli obiettivi principali del progetto che vuole sviluppare, con il contributo delle potenzialità messe a disposizione dalla rete, strumenti e luoghi virtuali dove far crescere e maturare un senso critico collettivo.
Il progetto Percorsi di Legalità, selezionato dalla Regione Emilia Romagna all'interno delle attività finanziate dalla legge regionale n° 3 per la promozione della cultura della legalità e della cittadinanza responsabile, è realizzato dal Comune di Rimini e da Cinemovel Foundation.
Da dicembre 2014 a marzo 2015 Cinemovel raggiungerà cinque scuole della provincia di Rimini, allestendo sale multimediali temporanee e stimolando gli studenti in un racconto partecipativo rivolto alla definizione di un immaginario collettivo sui temi legati alla criminalità organizzata.
Lezioni, proiezioni e incontri con giornalisti, economisti, autori, formatori e rappresentanti della società civile responsabile sono gli input da cui prenderà avvio lo storytelling collettivo. Un portale online raccoglierà i materiali selezionati dal web e condivisi dai partecipanti costruendo una library multimediale finalizzata a stimolare un confronto tra territori, saperi e competenze diverse.
Gli studenti saranno accompagnati da un gruppo di formatori esperti. Partecipano al progetto:

Vito Baroncini - Illustratore, artista ed educatore;
Giuseppe De Marzo - Economista e scrittore. Responsabile nazionale della campagna "Miseria Ladra";
Umberto Di Maggio - Coordinatore regionale in Sicilia di "Libera, nomi e numeri contro le mafie";
Lorenzo Frigerio - Giornalista e Coordinatore Nazionale della Fondazione Libera Informazione;
Andrea Meccia - Scrittore e giornalista;
 
Durante gli incontri saranno realizzati collegamenti virtuali con magistrati, registi e autori individuati assieme agli studenti.

Venerdì 30 gennaio e venerdì 13 marzo sono previste due proiezioni di film gratuiti per gli studenti, le famiglie e gli insegnanti presso la Cineteca del Comune di Rimini. Saranno comunicati a breve i film individuati con gli studenti.

Il calendario degli appuntamenti

 

Comunicati

  1. Libera aderisce a La nostra Europa

    In occasione del Sessantenario dei Trattati di Roma, Libera aderisce e partecipa a "La nostra Europa", una coalizione di associazioni, movimenti sociali, sindacati, organizzazioni e attori sociali impegnati a costruire insieme una grande mobilitazione popolare il 23.24.25 marzo a Roma, quando  i leader della UE si incontreranno per celebrare i 60 anni di integrazione europea. 

  2. Da Locri l'urlo contro tutte le mafie

    Il 21 marzo la Giornata della memoria coi vescovi calabresi in prima linea. L'evento promosso da Libera e da Avviso pubblico si svolgerà nella cittadina jonica, luogo simbolo della battaglia alla 'ndrangheta. Col diretto sostegno della Conferenza episcopale calabra
    Articolo di Antonio Maria Mira su  Avvenire | 19 febbraio 2017

  3. Don Ciotti: "La politica si metta al servizio della società (civile)"

    "Dignità, è questa la parola chiave". Riconquistare la dignità perduta. Don Luigi Ciotti riparte da qui. Prete, una vita in mezzo alla strada dedicata ai più poveri e agli emarginati. Con il Gruppo Abele si è occupato di problemi sociali (droga, Aids, prostituzione, immigrazione), con Libera si prefigge invece di contrastare mafie ed illegalità diffusa.
    Intervista a don Luigi Ciotti di Giacomo Russo Spena su Micromega.