Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Azione di supporto ai Comuni impegnati nella gestione dei beni confiscati

Nell'ambito del Programma Operativo Nazionale "Governance e Azioni di Sistema" 2007 - 2013, Asse E - Capacità istituzionale (Fondo Sociale Europeo), a sostegno dei territori dell'Obiettivo convergenza, il Dipartimento della Funzione Pubblica, Ufficio per la formazione del personale delle pubbliche amministrazioni, ha affidato a Libera Associazioni Nomi e Numeri contro le Mafie, la realizzazione del progetto "Azione di supporto ai Comuni impegnati nella gestione dei beni confiscati".

Sulla base di un'attenta analisi territoriale, dal confronto con il committente e gli operatori territoriali si è scelto di eseguire le attività progettuali nei seguenti territori:

Calabria: Comune di Condofuri;

Campania: Comune di Napoli;

Puglia: Comune di Santeramo in Colle;

Sicilia: 8 Comuni della Provincia di Palermo (Altofonte, Camporeale, Corleone, Monreale, Piana degli Albanesi, Roccamena, San Cipirello, San Giuseppe Jato) facenti parte del Consorzio Sviluppo e Legalità

I criteri alla base della scelta dei comuni sono sintetizzabili nei seguenti punti:
- necessità di scegliere contesti territoriali differenziati, non solo dal punto di vista amministrativo e socio-economico, ma anche da quello della criticità e peculiarità legate all'iter di assegnazione e valorizzazione dei beni confiscati;
- replicabilità degli interventi e dei modelli studiati in altri contesti.
 
 


 
.
 
.
 
.
 
.
 

Comunicati

  1. Perugia: seminario di formazione per docenti

    Il Presidio insegnati  "G. Rechichi" organizza seminari di formazione per docenti, presidi e cittadinanza sul tema: "Lavoro etico, etica del lavoro". Il primo appuntamento si svolgerà il 22 settembre.

  2. Nuova referente per Libera Catanzaro

    Il 14 settembre durante l'assemblea provinciale di Libera Catanzaro, alla presenza del coordinatore regionale don Ennio Stamile è stata eletta la nuova referente del coordinamento provinciale: Elvira Iaccino.

  3. Libera Liguria saluta positivamente la sentenza con cui la Cassazione accerta l'esistenza della 'ndrangheta nella regione

    "La conferma di numerose condanne relative al locale di Ventimiglia - commenta Libera - e la necessità di celebrare un nuovo giudizio sui presunti membri del locale di Bordighera vanno a definire un quadro pesante e definito del livello allarmante del radicamento criminale della 'ndrangheta nel Ponente ligure, con riflessi ormai incontestabili in tutta la regione, al di là di ogni interpretazione riduttiva o negazionista".