Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Associazione verso la cooperativa "Le terre di don Peppe Diana - Libera Terra"

Don Peppe Diana
Don Peppe Diana

La presente associazione, che non prevede alcuna formalità se non la sottoscrizione con firma del presente documento, costituisce un libero atto d'impegno nei riguardi ed a favore della costituenda cooperativa che opererà sui terreni confiscati alla criminalità organizzata in Campania .

Obiettivo è dare forza, collaborazione, partecipazione, appoggio, promozione alla costituenda cooperativa, in qualità di soggetti economici, sociali, istituzionali, culturali ma anche singoli individui.

L'associazione nasce all'interno di Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie ed è presieduta da Luigi Ciotti.
Coordinatori ne saranno il Direttore di Libera e il Coordinatore dell'Agenzia Cooperare con Libera Terra.

La costituenda cooperativa sociale di tipo B, che avrà nome "LE TERRE DI DON PEPPE DIANA - LIBERA TERRA CAMPANIA", prenderà avvio nei prossimi mesi a partire dai terreni confiscati a Castel Volturno e Cancello ed Arnone in Provincia di Caserta.

Si occuperà, secondo un articolato studio di fattibilità tutt'ora in corso, di agricoltura, di allevamento di bufale, di trasformazione di latte bufalino in mozzarelle e formaggi, attraverso il metodo di produzione biologico.
Ed ancora di turismo responsabile, di produzione di energia pulita da biomassa.
Le attività favoriranno, tra l'altro, l'inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati.
Il tutto in perfetta coerenza con il percorso delle altre cooperative di Libera Terra, per affermare un economia sana e pulita, socialmente e ambientalmente sostenibile.

Come in Sicilia, Calabria e Puglia, verrà anche qui realizzato un bando pubblico per la selezione dei soci fondatori candidati all'attività della costituenda cooperativa, che entrerà da subito in rete con le altre cooperative del progetto Libera Terra.

 
 
 
 
 

Association "LE TERRE DI DON PEPPE DIANA - LIBERA TERRA CAMPANIA"

Don Peppe Diana
Don Peppe Diana

To join the Association there are no formalities required other than the subscription and the signature of this document. It is a free act of commitment toward and in favour of the co-operative in the process of being formed, which will operate in the land confiscated to the organized crime of the Campania region.
Objective of this application is to give strength, collaboration, participation, support and promotion to the co-operative, in quality of economic, social, institutional, cultural subjects, as well as a single individuals.

Born within Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie, the Association is chaired by Luigi Ciotti and will be co-ordinated by the Director of Libera and the Co-ordinator of the Agenzia Cooperare con Libera Terra.

The legal form of the Association is: social co-operative of type B, and its name will be: "LE TERRE DI DON PEPPE DIANA - LIBERA TERRA CAMPANIA".
The activities of the co-operative, due to begin in a few months, will be carried out in the land confiscated to the organized crime located in Castel Volturno and Cancello ed Arnone, in the Caserta province.

Following an ongoing, in depth study of feasibility, the co-operative will operate in the field of organic farming, buffalo farming, transformation of buffalo milk in mozzarella and cheeses, according to the organic production method.
Other activities include responsible tourism and biomass clean energy production.
All activities will favour the work inclusion of socially disadvantaged subjects and will be carried out in coherence with the values and the principles of the other co-operatives associated to Libera Terra, in support of a clean, healthy economy, socially and environmentally sustainable.

Like in Sicily, Calabria e Puglia, a public notification for the selection of charter members will take place. The co-operative will then be able to join the network of the co-operatives of the Libera Terra project.

 
 
 

Comunicati

  1. Il 25 luglio tornano all'Isola dell'Asinara i campi di impegno e formazione "Estate Liberi"

    Si rinnova anche quest'anno all'Isola dell'Asinara l'appuntamento con i campi di impegno e formazione "Estate Liberi", organizzati dall'associazione Libera in collaborazione con il centro si servizio per il volontariato Sardegna Solidale. Con il tema "Asinara, solitudini, memorie e narrazioni", da lunedì prossimo 25 luglio l'ex isola bunker accoglierà ragazze e ragazzi provenienti da tutt'Italia che, nel corso di quattro campi settimanali, approfondiranno i temi legati alla legalità, alla giustizia sociale e alla cultura dell'antimafia.

  2. Libera aderisce alla petizione per garantire a tutti i pazienti affetti da Epatite C il diritto alla cura

    Petizione per consentire a tutti i pazienti di accedere a terapie efficaci, a carico del servizio sanitario nazionale. Produrre i farmaci anti-epatite C sotto forma di generici, a un prezzo ragionevole e accessibile, è consentito dallo stesso trattato che regola i brevetti attraverso il meccanismo della licenza obbligatoria, a cui si può ricorrere quando si verifichi un'emergenza nazionale di sanità pubblica. Per ottenere ciò è necessaria una forte spinta dal basso.

  3. Via D'Amelio, 24 anni dopo i ricordi dei familiari degli agenti della scorta del giudice Paolo Borsellino

    Certe memorie sono memorie di tutti, memorie collettive. Memorie che aiutano una società a non perdersi, a tenere fermi i valori di democrazia, libertà, giustizia, verità. Ma ricordare via d'Amelio - e tutte le altre stragi e vittime delle mafie - anche per sottolineare il legame tra la memoria e l'impegno. Le parole di don Luigi Ciotti e del settore memoria di Libera.