Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Buona Estate!


 

La sede nazionale di Libera resterà chiusa dal 5 al 20 agosto,
vi preghiamo di contattarci tramite mail.

Per necessità e urgenze inerenti i campi si può chiamare il 3357253801
In caso di urgenze si può chiamare la segreteria nazionale al  3349151224

 
 
 

Importanti novità ci aspettano dall'autunno per continuare a costruire, ogni giorno di più, una comunità alternativa alle mafie e alla corruzione.  

Prenderà il via il tour di LiberaIdee, un viaggio in giro per l'Italia per allargare la rete, riscrivere e rinnovare l'impegno civile contro le mafie e corruzione per la giustizia sociale nel nostro Paese.
Implementeremo progetti già avviati come Vivi, l'archivio multimediale, aperto e accessibile a tutti, dove approfondire le storie delle centinaia di vittime innocenti delle mafie e costruire insieme una memoria viva, pubblica e condivisa. 
Saranno attivate nuove progettualità volte a promuovere opportunità per giovani del circuito penale, a realizzare percorsi formativi all'interno degli istituti penitenziari e collaborazioni con il Tribunale dei minorenni di Reggio Calabria per offrire ai minori una alternativa di vita al di fuori delle logiche familiari della 'ndrangheta. 
Pubblicheremo il nuovo sito dell'associazione, che ci consentirà di informare e comunicare meglio anche quello che possiamo realizzare insieme. 

Continuate a seguirci, vi auguriamo una buona estate!

 

 

Tre giorni di festa, di sport, di memoria e impegno

  1. Tutti in campo con Libera in Goal
    Fervono i preparativi per la sesta edizione di LIBERA IN GOAL, il torneo di calcio a cinque dedicato ad Antonio Landieri - vittima innocente di Camorra - organizzato da Rime e Vodisca Teatro con la collaborazione della Scuola Calcio Arci Scampia e di Libera Associazioni Nomi e Numeri Contro le Mafie. La manifestazione si svolgerà da giovedì 7 a domenica 10 Settembre 2017, presso il campo sportivo dell'ARCI Scampia in Via Fratelli Cervi, nel Quartiere di Scampia a Napoli. L'idea alla base del torneo è di conciliare momenti di sport non agonistico a momenti di formazione e confronto con le numerose realtà associative del luogo.

     
 

 
 

On line i campi di E!State Liberi! 2017

  1. Estate 2017: campi di impegno e formazione sui beni confiscati alle mafie

    E!State Liberi! è la rappresentazione più efficace della memoria che diventa impegno, è il segno tangibile del cambiamento necessario che si deve contrapporre alla "mafiosità materiale e culturale" dilagante nei nostri territori.

    Per maggiori informazioni: puoi scrivere a estateliberi@libera.it oppure chiamare i numeri 06/69770335 - 06/69770347 - 06/69770342 - 06/69770345

     
 

 
 

 
 
.
.
 
 
 
.
.
 
 
.
 
.
 
.
 
.
 
.
 

News

 
  1. 10/08/17 - Libera su omicidi a San Marco in Lamis (Foggia)

    L'agguato del 9 agosto è la dimostrazione che siamo davanti una guerra criminale, feroce e violenta, una guerra in atto da tempo ma sottovalutata. Foggia, la Capitanata , il Gargano sono teatro di di una lunga scia di sangue che confermano ulteriormente una presenza mafiosa violenta e ben radicata nel territorio.

  2. 10/08/17 - Don Ciotti, necessario politica torni parlare con le persone

    Perche' la democrazia torni a essere "potere del popolo" e' necessario che la politica torni a parlare con le persone e non alle persone. E necessario che agisca con loro, non al loro posto". Cosi' don Luigi Ciotti, presidente di Libera, a margine di un incontro a Rispescia (Grosseto) dove e' in corso Festambiente.

  3. 03/08/17 - La rivolta delle donne, una crepa nelle mafie

    I momenti di silenzio e di preghiera, la riflessione e l'attenzione ai segni di speranza non possono andare in ferie. Tanto più se quei segni annunciano possibili svolte e cambiamenti, conquiste o riconquiste di civiltà. Nel mondo chiuso e violento delle mafie sta avvenendo un fatto nuovo e potenzialmente di-rompente: la rivolta delle donne, la presa di coscienza dei giovani. Leggi l'editoriale di don Luigi Ciotti sul numero 32 di Famiglia Cristiana