Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

LIBERA - Associazioni, nomi e numeri CONTRO LE MAFIE
Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Per andare oltre insieme. Basta mafie e corruzione. Ora!

 
.
 

Mafie e corruzione stanno saccheggiando la nostra società grazie a una vera e propria globalizzazione dell'illecito, che ha prodotto i suoi effetti disastrosi per la capacità dei criminali e dei loro complici di inquinare il tessuto sociale, economico e politico di Stati e comunità. È giunto il momento di dire basta, è giunto il momento di parole autentiche e di azioni efficaci che possano porre un argine alla violenza della criminalità organizzata e della corruzione, due facce della stessa falsa moneta che è servita per coprire le violenze e comprare le coscienze, per guastare l'economia e danneggiare l'ambiente, per asservire la politica e oscurare l'informazione, per svuotare i diritti e innescare processi di disuguaglianza e di perdita di dignità dell'essere umano.
Leggi tutto

 
 
 
 
 
 
 
 

 

Genova | Fuori dal fango: raccolta fondi per aiutare le realtà del volontariato sociale

 

Come Libera ci sentiamo particolarmente vicini ai cittadini delle aree colpite dall'alluvione, ai quali vogliamo esprimere la nostra fattiva solidarietà. Dopo i giorni del fango da spalare è il momento della corresponsabilità solidale per Genova. Abbiamo deciso di destinare un conto corrente per la raccolta di fondi Iban: IT58T0501803200000000170472 -LIBERA LIGURIA causale: Emergenza Genova 2014 - da utilizzare, in coordinamento con i presidenti dei Municipi più colpiti (Municipio 3 - Bassa Val Bisagno / Municipio 4 - Media Val Bisagno /Municipio 8 - Medio Levante ) per sostenere quelle realtà del volontariato sociale più bisognose di interventi (circoli ricreativi, associazioni di volontariato, pubbliche assistenze...) in seguito ai gravi danni subiti. Sarà nostro compito coordinarci con le altre realtà del territorio che in questi giorni stanno dando vita ad iniziative analoghe, per gestire al meglio gli aiuti che arriveranno.

 

 
 
 

[06/11/14] Roma: presentazione del libro "Libera Terra. La strada per l'eccellenza"
Giovedi 6 novembre alle ore 17:00 presso l'aula Fandango, al secondo piano di Eataly Roma, Piazzale 12 ottobre 1492.

 

[29/10/14] Salviamo Pompei dal silenzio: oltre 20mila firme in meno di 24 ore
Roma, 29 ottobre 2014 - Pompei chiama, la società civile si mobilita: l'appello lanciato da Riparte il futuro, la campagna di Libera e Gruppo Abele contro la corruzione, per riportare l'attenzione sul destino del sito archeologico patrimonio dell'umanità raccoglie oltre 20mila firme in meno di 24 ore.

 
 
 
 

Firma per chiedere la trasparenza nelle Università

.

Clientelismi, corruzione, baronato, raccomandazioni: quando qualcuno nel mondo dell'istruzione approfitta del suo ruolo per guadagnare un vantaggio personale distrugge molto più di quello che pensa.Per questo la campagna Riparte il futuro vuole sostenere un meccanismo che possa esporre e arginare le illegalità che possono accadere dentro e fuori dagli atenei. Per farlo serve difendere e incoraggiare chi segnala corruzione, malaffare, nepotismi e raccomandazioni. Chiediamo alle nostre università di stare dalla parte di chi ha il coraggio di esporsi, dotandosi volontariamente di regole che aiutino e proteggano chi segnala illeciti.
 
>>> Firma subito! <<<

 
 
.
 
 
.
 
 
.
 
.
 
 

Comunicati

  1. Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

    Tra gli incontri del Salone Internazionale del Gusto e Terra Madre, il 25 ottobre alle 18 nella Sala Gialla, Carlo Petrini, Ermanno Olmi e Luigi Ciotti hanno parlato dell'ultimo libro di Carlo Petrini Voler bene alla Terra, dialoghi sul futuro del pianeta. E proprio durante questo incontro è stato lanciato l'appello "Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo".

  2. Diari da Corviale

    É tutto il giorno che non penso ad altro, se non a questi giorni intensissimi appena trascorsi a Roma per Contromafie. Ed è inevitabile la malinconia per aver lasciato per l'ennesima volta compagni di viaggio a cui mi sento ormai affezionatissimo, con cui ho condiviso in questi anni un percorso non sempre facile, ma anzi costellato di difficoltà, talvolta incomprensioni e discussioni animate, ma anche di grandi entusiasmi e passione, franchezza, fatica, gioia.

  3. Dopo 36 anni Antonio Esposito Ferraioli riconosciuto vittima innocente di camorra

    Trentasei anni e cinquantacinque giorni. Tanto tempo, troppo. Ma l'emozione è così forte che pensare che si potesse fare prima stavolta conta poco. Il cuore si gonfia e la gioia nasconde l'amarezza delle attese. Antonio Esposito Ferraioli, Tonino, ha avuto giustizia.